SUPERCAR

McLaren lancia la 600LT Spider, la nuova decappottabile leggera e potente

Grazie al suo leggero ma incredibilmente robusto chassis in fibra di carbonio, il Monocell II, la 600LT cabriolet mantiene la rigidità strutturale della Coupé senza ulteriore rinforzo

McLaren Automotive ha diffuso le prime immagini e i dettagli della McLaren 600LT Spider, ulteriore modello del suo business plan denominato Track25 da un 1.2 miliardi di sterline di investimento.

Il quinto modello che porta il nome “Longtail” (Codalunga), la nuova decappottabile, sfoggia tutte le doti della filosofia McLaren Longtail: maggiore potenza, peso ridotto, aerodinamica ottimizzata, focus sulle prestazioni dinamiche su pista e serie limitata.

Senza compromettere la purezza dinamica delle prestazioni ed il piacere di guida proprio della 600LT Coupé, la vettura è più focalizzata sulle prestazioni nella gamma della Sports Series: aggiunge il piacere della guida a cielo aperto grazie al tetto rigido retrattile.

La Spider, come la sua sorella 600LT Coupé, registra una riduzione di peso importante rispetto al modello sulla quale è basata: gli ingegneri McLaren hanno ottenuto una riduzione di 100kg di peso DIN rispetto alla 570S Spider.

Inoltre, grazie al suo leggero ma incredibilmente robusto chassis in fibra di carbonio, il Monocell II, la 600LT cabriolet mantiene la rigidità strutturale della Coupé senza nessun ulteriore rinforzo, generalmente richiesto dalle convenzionali strutture in acciaio o alluminio.

Il risultato è un incremento di soli 50kg rispetto alla versione Coupé, il che contribuisce al peso minimo a secco di soli 1,297kg per la versione Spider. Stiamo parlando di 80kg in meno rispetto a qualsiasi concorrente e l’equivalente rapporto pese-potenza di 463PS per tonnellata sottolinea le incredibili doti prestazionali e dinamiche.

Leggi di più 

Diventa nostro Sponsor
Area Aziende

I nostri sponsor
I nostri partner
Partner istituzionali
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche