STAMPA 3D

Successo per le ricerche congiunte di Università di Catania e ACS

Il lavoro di ricerca congiunto tra il gruppo del professor Gianluca Cicala (Università di Catania, DICAR) e ACS ha ricevuto due importanti riconoscimenti

Il lavoro di ricerca congiunto tra il gruppo del professor Gianluca Cicala (Università di Catania, DICAR) e Advanced Composites Solutions (ACS) Srl, editrice del nostro portale, ha ricevuto due importanti riconoscimenti in occasione del V International Congress Central and Eastern European Conference on Thermal Analysis and Calorimetry jointly with the 14th Mediterranean Conference on Thermal Analysis and Calorimetry tenuto a Roma dal 27 al 30 Agosto 2019.

I ricercatori dell’Università di Catania hanno ottenuto, con i lavori presentati, due distinti riconoscimenti: il premio Best Poster Award per l'ingegnere Claudio Tosto con il lavoro intitolato “Thermomechanical properties of mandrels manufactured by 3D printing for the production of hollow FRP parts” e la Scholarship per l'ingegnere Giulia Ognibene con la presentazione intitolata “The use of thermomechanical technique to support the development of novel materials for additive manufacturing”.

Il lavoro presentato dall'ingegner Tosto è stato incentrato sulla manifattura additiva e in particolare sui mandrini realizzati in stampa 3D usati per produrre componenti complessi quali, ad esempio, condotti e manubri di mountain bike.

I componenti realizzati sono stati selezionati dalle produzioni dello stabilimento abruzzese di ACS a Tortoreto, all'interno della quale l'ingegner Tosto, dottorando sotto la supervisione del professor Cicala, ha completato il tirocinio formativo previsto dal progetto AMA (Advanced Material for Additive manufacturing) su finanziamento PON Ricerca e Innovazione 2014-2020 - Asse I "Investimenti in capitale umano" - Azione I.1 "Dottorati Innovativi con caratterizzazione industriale”, in collaborazione proprio con ACS. La dottoressa Ognibene, borsista di ricerca del DICAR, ha invece presentato un lavoro di ricerca di più ampio respiro sull’utilizzo delle tecniche di analisi temomeccanica per lo sviluppo di materiali per la manifattura additiva. Questo lavoro, oltre che per le ricerche svolte per ACS, è stato sviluppato anche nell’ambito dei progetti COMMAND, PolyAdv e MAMMA che il professor Cicala coordina al DICAR.

Entrambe le presentazioni sono parte di un ampio progetto di ricerca che, grazie al costante contributo di ACS, sta portando alla definizione di nuovi materiali e tecnologie di sicuro interesse per il settore dei materiali compositi. Nei prossimi mesi saranno comunicati ulteriori risultati e, sperano i ricercatori e imprenditori coinvolti, sarà possibile anche osservare dei dimostratori basati sulle innovazioni introdotte.

Archiviato in: Tecnologie stampaggio
Diventa nostro Sponsor
Area Aziende

I nostri sponsor
I nostri partner
Partner istituzionali
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche