MONDO ACCADEMICO

Vitrimeri, i nuovi polimeri riparabili all'infinito (con il calore)

un team di ricercatori guidato da Aniruddh Vashisth, Assistant Professor di ingegneria meccanica dell'Università di Washington, descrive un nuovo tipo di materiale rinforzato con fibra di carbonio

In un articolo pubblicato sulla rivista Carbon, un team di ricercatori guidato da Aniruddh Vashisth, Assistant Professor di ingegneria meccanica dell'Università di Washington, descrive un nuovo tipo di materiale rinforzato con fibra di carbonio che è forte e leggero come quelli usati tradizionalmente, ma può essere ripetutamente riparato con il calore, invertendo qualsiasi danno e garantendo una via per riciclarlo quando raggiunge il fine vita.

"Lo sviluppo di compositi resistenti alla fatica è una delle principali necessità della comunità manifatturiera", afferma Vashisth. "In questo documento, dimostriamo che c'è un materiale in cui è possibile utilizzare fonti di calore tradizionali o riscaldamento a radiofrequenza per invertire e posticipare il suo processo di invecchiamento indefinitamente".

Il materiale fa parte di un gruppo di recente sviluppo noto come vitrimeri rinforzati con fibra di carbonio (vCFRP). I materiali tipicamente utilizzati oggi, sia negli articoli sportivi che aerospaziali, sono polimeri rinforzati con fibra di carbonio (CFRP).

Nella foto: Aniruddh Vashisth mostra un campione di un materiale composito in fibra di carbonio (riparabile) che il suo team sta studiando. Photo by Andy Freeberg / University of Washington

Leggi l'articolo 

Archiviato in: Mondo accademico
Iscriviti alla newsletter
Diventa nostro Sponsor
Area Aziende

I nostri sponsor
I nostri partner
Partner istituzionali
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche