AEROSPACE

Urban Air Mobility, Solvay partner dell'italiana Novotech

L'accordo è finalizzato a sviluppare la struttura del loro secondo prototipo ibrido di velivolo da atterraggio sull'acqua, denominato Seagull, che volerà alla fine del 2021

Solvay ha avviato una collaborazione con la società italiana Novotech e fornirà l'accesso alla sua gamma di materiali termoindurenti, compositi termoplastici e materiali adesivi, nonché un supporto tecnico dedicato, per sviluppare la struttura del loro secondo prototipo ibrido di velivolo da atterraggio sull'acqua, denominato Seagull, che volerà alla fine del 2021.

Novotech ha selezionato i sistemi di resina MTM® 45-1 e CYCOM® 5320-1 di Solvay, qualificati per il settore aerospaziale e registrati NCAMP. Questi due prodotti hanno un pedigree aerospaziale con un ampio set di dati pubblicamente disponibile, flessibilità di processo e moduli di prodotto necessari per consentire una rapida adozione e il time-to-market.

"Siamo orgogliosi di supportare Novotech con le nostre tecnologie aerospaziali qualificate mentre si fanno strada nel campo della mobilità aerea urbana, sviluppando nuovi velivoli che contribuiranno a un futuro sostenibile per la mobilità", ha affermato Gerald Perrin, direttore della Solvay's composite materials unit.

“Il Seagull è il primo aereo a due posti dotato di componenti in fibra di carbonio prodotti tramite Automated Fiber Placement (AFP) anziché tramite processi manuali. L'introduzione di tali processi di produzione automatizzati avanzati rappresenta un primo passo verso lo sviluppo di prodotti scalabili per un ambiente UAM che risulti praticabile” ha affermato Leonardo Lecce, CEO di Novotech.

Il Seagull ad alta intensità di compositi è un velivolo ibrido, dotato di un sistema ad ala pieghevole automatico, in grado sia di atterrare che di decollare da laghi e mare grazie alla configurazione dello scafo a trimarano, consentendo così un sistema di mobilità aereo-marittimo a basso costo.

Novotech sta già lavorando al suo prossimo programma: un aereo eVTOL (decollo e atterraggio verticale elettrico) completamente elettrico e Solvay sarà un partner chiave nella selezione di materiali compositi e adesivi. Il prossimo aereo sarà in grado di trasportare quattro passeggeri, avrà una velocità di crociera da 150 a 180 km/h e un'autonomia da 200 a 400 km.

L'Urban Air Mobility (UAM) è un mercato emergente che rivoluzionerà il settore dei trasporti e dell'aviazione. Queste piattaforme innovative, ibride o completamente elettriche, accelereranno la transizione verso un trasporto aereo sostenibile, on demand, di passeggeri e merci. I vantaggi di UAM comprendono la fornitura di servizi essenziali a località rurali remote per decongestionare le grandi città metropolitane in tutto il mondo.

Archiviato in: Aerospace
Iscriviti alla newsletter
Diventa nostro Sponsor
Area Aziende

I nostri sponsor
I nostri partner
Partner istituzionali
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche