STAMPA 3D

Reperti e monumenti tornano in vita con la stampa 3D

Stratasys e Google Arts and Culture collaborano grazie alla fabbricazione additiva

Sfruttando il realismo dei modelli stampati in 3D, Stratasys e Google Arts and Culture stanno reimmaginando alcuni dei reperti e dei monumenti storici più importanti del mondo grazie alla fabbricazione additiva.

Con il supporto delle funzioni avanzate di colore e multi-materiale della stampante 3D Stratasys J750, gli storici ora sono in grado di ricreare questi elementi in modo digitale e fisico aumentando così l’accessibilità e la conoscenza della storia antica.

Google Arts and Culture si avvale della tecnologia Stratasys per il suo progetto Open Heritage Project, progettando e creando pezzi storici con prototipi stampati in 3D in più materiali e colori. Grazie dunque alla stampa 3D, questi resti possono essere conservati e condivisi in modo più efficace, con file disponibili per il download in tutto il mondo. Il risultato è una maggiore accessibilità, conoscenza approfondita e maggiore apprezzamento delle culture più antiche.

La stampante 3D Stratasys J750 offre alcune delle gamme di colori più ampie per la creazione di modelli altamente realistici. Sfruttando oltre mezzo milioni di colori e materiali diversi, dal rigido opaco al flessibile trasparente, i team di progettazione possono allineare meglio il prodotto agli obiettivi della progettazione, semplificando, allo stesso tempo, le iterazioni e il miglioramento della funzionalità dei modelli stampati in 3D.

Leggi di più 

Archiviato in: Tecnologie stampaggio
Diventa nostro Sponsor
Area Aziende

I nostri sponsor
I nostri partner
Partner istituzionali
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche