SUPERCAR

Aston Martin, la DBS GT Zagato 'respira' grazie al carbonio

La esclusiva mascherina frontale si trasforma all'accensione dando l'impressione che la vettura sia viva

Aston Martin ha fornito ulteriori dettagli sull'aspetto finale del suo imminente modello DBS GT Zagato. Il punto di riferimento resta la più potente macchina di serie di Aston Martin, la DBS Superleggera. Da qui la DBS GT Zagato parte per incarnare la prossima evoluzione del linguaggio stilistico di Aston Martin. I designer si sono ispirati alle forme che in precedenza vestivano l'originale DB4 GT Zagato e hanno lavorato per elaborare un linguaggio di design ugualmente evocativo.

Lusso, esclusività e purezza si mescoleranno nella nuova DBS GT Zagato, che avrà una presenza imponente e tanti particolari esclusivi. Una griglia "dinamica" consentirà alla mascherina frontale di trasformarsi all'accensione del motore. Ad auto ferma, infatti, ciascuno dei 108 pezzi in fibra di carbonio a forma di diamante di cui è composta resta a filo con il profilo esterno dell'auto. All'avvio, invece, sembra frantumarsi e scivolare, man mano che ogni pezzo si aprirà per consentire al V12 twin-turbo dell'auto di "respirare".

Molto particolare e bello il tetto in fibra di carbonio che scende fino alla coda. Una scelta che impone l'utilizzo di un retrovisore con telecamera. 

Diventa nostro Sponsor
Area Aziende

I nostri sponsor
I nostri partner
Partner istituzionali
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche