MOTORCYCLE

L'importanza del carbonio nella nuova Panigale V4 SP

Si tratta di una versione numerata, il numero è inciso sulla testa di sterzo lavorata di macchina

La Panigale V4 è la Ducati sportiva per eccellenza derivata direttamente dalla MotoGP e, come le moto da competizione, viene costantemente innovata e migliorata di anno in anno. Per il 2021 i modelli Panigale V4 e V4 S diventano conformi alla normativa di omologazione Euro 5 per i paesi che lo richiedono, mantenendo però inalterati il peso e i livelli di potenza e coppia massimi.

Il pacchetto elettronico che equipaggia la Panigale V4 si evolve e include ora il Ducati Traction Control di ultima generazione ancora più predittivo: il DTC EVO 3 con strategia derivata da Ducati Corse.

Nuova è anche la strategia dei Riding Mode, nello specifico il Riding Mode Race è stato sdoppiato in due mappature distinte, consentendo al pilota di avere due diverse configurazioni per definire il migliore set-up sulla base della pista e del proprio stile di guida.

Per il 2021 Ducati amplia la famiglia Panigale introducendo la Panigale V4 SP, che attesta il ritorno della storica sigla “SP” (Sport Production). La Panigale V4 SP è una versione numerata, il numero è inciso sulla testa di sterzo lavorata di macchina.

La Panigale V4 SP – 214 CV, 12,6 kgm di coppia e un peso a secco di 173 kg – ha una livrea dedicata ed è dotata di tutte le features tecniche per esaltarne le qualità nell’uso in pista. Molti elementi derivano dalla Superleggera V4: cerchi in carbonio, pinze e pompe freno, frizione a secco e stessa dimensione di catena (520).

Il componente più importante per il miglioramento delle qualità dinamiche sono i pregiati cerchi a 5 razze sdoppiate in carbonio, più leggeri di 1,4 kg rispetto a quelli forgiati in alluminio della Panigale V4 S che riducono l’inerzia di rotolamento, rendendo la moto sensibilmente più agile e leggera nei cambi di direzione.

Le esclusive pinze freno anteriori Brembo Stylema R® garantiscono un’elevata potenza frenante, oltre a un’eccezionale costanza di rendimento anche nel corso di una lunga sessione cronometrata senza modifiche alla corsa della leva freno. Le pinze sono azionate da una pompa radiale Brembo MCS, che consente la regolazione rapida del feeling di frenata per adattarlo alle proprie esigenze del momento.

Il Desmosedici Stradale della “SP” monta la frizione a secco, che permette di essere ancora più efficaci in pista nella guida al limite, ed è accoppiato a una trasmissione finale con catena 520, più stretta e quindi leggera di quella che equipaggia la Panigale V4 S.

Le pedane Rizoma in alluminio anodizzato montate dalla Panigale V4 SP sono completamente regolabili per adeguarsi all’ergonomia di ogni pilota e massimizzare la luce a terra per l’impiego in pista.

La livrea della Panigale V4 SP è ispirata a quella utilizzata nei test invernali dai team ufficiali MotoGP e Superbike, rielaborata dal Centro Stile Ducati. Il serbatoio è in alluminio a vista, le carene sono nere opache arricchite con dettagli rosso fluo e componenti in carbonio, come il parafango anteriore e le ali.

La moto è dotata di un racing kit per l’utilizzo pista. Comprende tappi in alluminio lavorati dal pieno per la rimozione di specchi retrovisori, kit per la rimozione del portatarga, cover frizione aperta e include il Ducati Data Analyzer + con modulo GPS.

La Panigale V4 e V4 S sarà disponibile nei dealer Ducati a partire da dicembre, mentre la Panigale V4 SP da marzo 2021

Vai al sito 

Iscriviti alla newsletter
Diventa nostro Sponsor
Area Aziende

I nostri sponsor
I nostri partner
Partner istituzionali
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche