SUPERCAR

Italdesign celebra i 50 anni con la Nissan GTR-50

Basato sul modello di produzione Nissan GT-R Nismo del 2018, questa vettura unica celebra il cinquantenario sia di Italdesign sia della GT-R

Nissan e Italdesign hanno creato un nuovo prototipo, la Nissan GTR-50 by Italdesign. Basato sul modello di produzione Nissan GT-R Nismo del 2018, questa vettura celebra il cinquantenario sia di Italdesign sia della GT-R e farà il proprio debutto in Europa il mese prossimo.

«Quante volte ci siamo chiesti, “e se creassimo una GT-R senza limiti, e riuscissimo a costruirla davvero?», ha dichiarato Alfonso Albaisa, Senior Vice President Global Design. «Questo è uno di quei rari momenti in cui due grandi eventi si intrecciano: i cinquant’anni di Italdesign nel definire il mondo dell’automobile e i cinquant’anni di Nissan nel generare passione attraverso l’iconica GT-R. Per celebrare questa convergenza, Nissan e Italdesign hanno creato questa GT-R personalizzata per segnare cinquant’anni di leadership nell’ingegneria».

Italdesign ha firmato il lavoro di progettazione, ingegnerizzazione e costruzione della vettura. L’originale design degli interni e degli esterni è stato curato invece dai team di Nissan Design Europe di Londra e Nissan Design America.

Partendo dall’anteriore della vettura, la “GT-R50 by Italdesign” presenta al suo interno un inconfondibile particolare color oro che corre lungo quasi l’intera larghezza del veicolo. Il cofano opta per un rigonfiamento più pronunciato, mentre le luci LED anteriori si assottigliano, allungandosi dal passaruota alla bocchetta sopra la presa di raffreddamento esterna.

In vista laterale spicca il peculiare profilo del tetto, ridisegnato e abbassato di 54 mmcon una sezione centrale che scende rispetto le sezioni esterne leggermente rialzate, conferendo così a questo elemento un effetto muscolare.La griglia di raffreddamento con la tipica struttura GT-R a “lama di samurai”, posizionata dietro alle ruote anteriori, diventa ancora più visibile grazie all’intarsio color oro e si estende dalla parte inferiore della porta fino alla linea di spalla.

Il posteriore evidenzia l’ampia carreggiata della vettura con passaruota tesi e muscolosi a incorniciare le ruote posteriori. La linea di spalla, in versione rivisitata, si affusola lungo la base del lunotto posteriore per raggiungere il centro del cofano del bagagliaio. Con un tocco di eccentricità, la linea del lunotto posteriore scende, risultando più lunga e profonda rispetto a quella della vettura di base, per poi arricchirsi di altri dettagli color oro tanto da sembrare un elemento modulare indipendente della struttura posteriore.

Anche la coppia di luci posteriori rotonde della GT-R è stata trasformata in un elemento indipendente “flottante”, caratterizzato da sottili anelli luminosi concavi al centro, montati in modo da creare un collegamento con la parte più esterna della coda e la sezione centrale della struttura del bagagliaio.A completare il look, un ampio spoiler posteriore regolabile e fissato con due supporti verticali. Le ruote personalizzate, 21x10 le anteriori e 21x10,5 le posteriori, accentuano lo spirito audace della vettura. Gli esterni sono rifiniti in tinta “Liquid Kinetic Gray” con originali tocchi color “Energetic Sigma Gold” in onore del 50° anniversario.

Gli interni della Nissan GT-R50 by Italdesign rispecchiano un pedigree moderno altamente prestazionale, nel quale un ampio uso di dettagli in fibra di carbonio in due diverse declinazioni ricorre lungo la console centrale, il cruscotto e i pannelli delle porte, per accompagnarsi al nero della pregiata pelle italiana e dell’Alcantara dei sedili. La finitura esterna è richiamata dai tocchi color oro che impreziosiscono il cruscotto, le porte e il futuristico quadro di comando di derivazione racing. Il volante, realizzato su misura, è costituito da un piantone centrale e razze in fibra di carbonio, con corona a fondo piatto rivestita in Alcantara abbinata.

Le modifiche apportate al powertrain includono: un motore biturbo con due turbocompressori di grosso diametro e ad alta portata, tipiche delle auto da corsa GT3, e intercooler maggiorati; albero a gomiti, pistoni, bielle e cuscinetti per motori Heavy Duty; getti d’olio ad alta portata per il raffreddamento dei pistoni; alberi a camme con profili ridisegnati; iniettori a portata maggiorata; ottimizzazione dei sistemi di accensione, raffreddamento e scarico.La trasmissione transaxle posteriore con cambio sequenziale a 6 rapporti e doppia frizione rafforzata, unita a differenziali e alberi di trasmissione potenziati, scarica la potenza sull’asfalto.

Diventa nostro Sponsor
Area Aziende

I nostri sponsor
I nostri partner
Partner istituzionali
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche