SUPERCAR

Aston Martin, 750 cavalli per la versione AMR della Superleggera

L'azienda pronta a lanciare una versione ancora più potente di questa super gran turismo

Dopo il successo ottenuto con la nuova DBS Superleggera da 715 cavalli, Aston Martin si prepara - secondo quanto riportato dall'agenzia Ansa - una versione ancora più potente di questa super gran turismo, da commercializzare con il brand AMR, cioè Aston Martin Racing. "Abbiamo prodotto una versione AMR della precedente Vantage e abbiamo già oggi una Rapide AMR e una DB11 AMR - ha detto a Motoring un manager di Aston Martin - ed è quindi lecito supporre che sia in arrivo un DBS Superleggera".

Le modifiche studiate dagli ingegneri di Aston Martin - azienda britannica controllata dalla italiana InvestIndustrial della famiglia Bonomi - includeranno probabilmente una sospensione tarata per le competizioni, così da incrementare ancora l'handling della DBS Superleggera, e un più ampio uso della fibra di carbonio per ridurre il peso.

Ma la novità più importante sarà un versione del motore V12 twin turbo da 5,2 litri rielaborato per produrre circa 750 cavalli.

La maggiore potenza e il peso inferiore dovrebbero rendere la DBS Superleggera AMR ancora più veloce di quanto non sia già, il tutto con un listino che dovrebbe salire a circa 350mila dollari contro i 308mila della "normale" DBS Superleggera.

Diventa nostro Sponsor
Area Aziende

I nostri sponsor
I nostri partner
Partner istituzionali
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche